Nero d’Avola

1.00

Le uve Nero d’Avola (100%), sono selezionate scegliendo grappoli perfetti e maturi al punto ottimale. Questo vino nobile possiede aromi di frutta rossa e di vaniglia e si presenta di colore rosso con riflessi viola. Al gusto è di ottimo equilibrio e persistenza retrolfattiva.

Categorie: , Tag: , , Product ID: 1528

Descrizione

Vendemmia: 2013

Zona di produzione: Colline siciliane
Produttore: Baglio di Pianetto – Santa Cristina Gela (PA)
Riconoscimento:
Vitigni utilizzati: Nero d’Avola, Sirah
Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Temperatura di servizio consigliata: 18°C
Abbinamento con i cibi:
Primi piatti tradizionali con sughi elaborati, carni rosse alla griglia, selvaggina.
Bicchiere consigliato: Bicchiere ampio di cristallo o mezzo cristallo.
Confezione: Bott. da 0,750 lt.

 

Carta d’identità
Questo vino rosso, oggi, può definirsi il principe dei vitigni siciliani.
La sua coltivazione vanta una superficie vitata che supera i 12 mila ettari; è, dunque, il vitigno più diffuso nella regione. Ormai indubbia è la sua affermazione in tutto il mondo come vitigno a bacca rossa dalle grandi qualità, dal quale produrre vini pregiati, di grande stoffa e spessore.
Il nero d’avola è coltivato principalmente ad alberello o a spalliera e da sempre rende uve ad alta gradazione zuccherina che consentono al vino che ne viene prodotto di arrivare con facilità ad oltre 12 gradi alcolici.
Il Vino
Presenta un bellissimo colore rosso rubino, dall’aspetto brillante ed intenso che preannuncia grande personalità.
Al naso esprime intensità e persistenza assieme ad una seducente armonia aromatica.
Si nota una frutta rossa in alternanza ad una stessa matura e nera ricca di polpa: mora, lampone, cassis e gelsi si intercalano con sensazioni simili ma dalla versione marmellatosa, assieme ad una spiccata caratteristica di carruba e miele.
Donano un ulteriore tocco di eleganza sensazioni che sanno di spezie: cioccolato, caffè etc. Al palato si muove con Eleganza, mettendo in evidenza un buon corpo, dove il tannino fa parte del carattere di questo vino. Nonostante tutto ha una buona morbidezza. È intenso e persistente con un finale che si divide tra la prugna e l’aroma del nocciolo della ciliegia.
Conosciuto anche come “Calabrese”, indurrebbe a crederne la provenienza dalla Calabria. In realtà, pur non essendo stato possibile ricostruirne le origini, questo vitigno a bacca nera dimora da secoli quasi esclusivamente in Sicilia e rappresenta una delle migliori uve rosse della regione. Ha molti sinonimi, tra cui “Calabrese d’Avola”, “Calabrese nero”, “Calabrese pizzutello”, “Calabrese dolce”.

Brand

Baglio di Pianetto